Stampa

L’Azienda USL Toscana sud est, allo scopo di garantire il diritto di accesso civico, ha definito apposita procedura operativa che delinea, in base alla normativa, le modalità per esercitare tale diritto.

Accesso civico: cos'è

L’art. 5 del D.Lgs. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 25 maggio 2016 n. 97, introduce una nuova forma di accesso civico ai dati e ai documenti pubblici. Si tratta di un regime di accesso più ampio, diverso da quanto normato per l’accesso agli atti (che resta disciplinato dalla L. 241/90), in quanto consente di accedere non solo ai dati, alle informazioni e ai documenti per i quali esistono specifici obblighi di pubblicazione (accesso civico semplice), ma anche ai dati e ai documenti per i quali non esiste l’obbligo di visibilità sul sito Internet dell'amministrazione (accesso civico generalizzato).

Chi può presentare l’istanza di accesso civico e cosa deve indicare

Chiunque può formulare istanza in quanto l’accesso civico non è sottoposto ad alcuna limitazione soggettiva del richiedente. Non è necessario fornire alcuna motivazione per presentare l’istanza, ma è richiesto di identificare i dati, le informazioni o i documenti che si visionare o dei quali ottenere copia. Ciò vuol dire che eventuali richieste di accesso civico devono essere ritenute inammissibili laddove l’oggetto dell'istanza sia indeterminato e tale da non permettere di identificare la documentazione richiesta, oppure laddove la stessa istanza risulti manifestamente irragionevole. Il rilascio è condizionato al rimborso dei costi sostenuti e documentati dall'amministrazione.

L’Azienda USL Toscana sud est mette a disposizione nel proprio sito istituzionale e presso le sedi degli uffici aziendali (sportelli URP, Uffici Protocollo, Front Office, ecc) il modello per la presentazione dell’istanza ai sensi dell’art. 5 del D. Lgs. n. 33/2013.

Con quale modalità può essere presentata l’istanza

La richiesta di accesso (sia di dati, informazioni, documenti soggetti a pubblicazione, sia di quelli non compresi in tale obbligo) può essere presentata:

Responsabile Prevenzione della corruzione e trasparenza

Manuela Morini
Tel. 0564 485880
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.