uslsudestBuone nuove per la sanità amiatina arrivano dalla Conferenza zonale integrata che si è riunita questa mattina alle ore 10 ad Abbadia San Salvatore, alla presenza del Presidente della Conferenza dei sindaci Fabrizio Tondi, dei primi cittadini di Castiglion d’Orcia, Piancastagnaio, Radicofani, San Quirico d’Orcia, Montalcino, del direttore amministrativo USL sud est, Francesco Ghelardi,del direttore della Zona Amiata-Val d’Orcia, Lucilla Romani, e del direttore Sds Valdichiana senese, Roberto Pulcinelli.

Ben 745mila euro sono stati stanziati nel Piano di Investimenti dell’USL Toscana sud est per il completamento della Casa della Salute in Piazzale Michelangelo e per ill percorso di integrazione territorio-ospedale. Questi finanziamenti si aggiungono al 1.200.000 euro già stanziati per portare a compimento la nuova ala dell’Ospedale di Abbadia, completando così il quadro degli investimenti dell’USL Toscana sud est finalizzati al riassetto definitivo dei servizi sanitari e socio sanitari della Zona Amiata-Val d’Orcia. 

Il progetto esecutivo delle opere, illustrato oggi nel corso della Conferenza integrata, si articola in diverse fasi: dapprima è previsto l’adeguamento di alcuni ambienti nella vecchia ala dell’Ospedale da destinare agli ambulatori di Oculistica, Ortopedia, Otorino, Odontoiatria e Medicina dello sport, attualmente nel Poliambulatorio di via Serdini. I lavori di completamento della Casa della Salute di Piazzale Michelangelo prevedono, invece, interventi di ristrutturazione dell’ex Centro Anziani e della ex Cappella per ricavarne ambulatori e uffici dei servizi Consultorio, Salute Mentale Infanzia e Adolescenza e Salute Mentale Adulti. Propedeutica a quest’ultimo intervento sarà la liberazione di alcuni spazi nello stabile di via Serdini al fine di ospitare la scuola di musica (attualmente ancora in piazzale Michelangelo). 

A conclusione dell’intero progetto, i cittadini avranno una mappa chiara dei servizi sanitari e sociali, concentrati all’interno dello stabilimento ospedaliero e della Casa della Salute, e la certezza della completa integrazione del percorso territorio-ospedale. Nel contempo, l’Amministrazione comunale di Abbadia potrà utilizzare un’intera area (il piano terra, ala B) del poliambulatorio di via Serdini per ospitare attività associative e ricreative. 

L’appuntamento istituzionale di oggi  è stato anche l’occasione per dare il via alla fase operativa della programmazione socio-sanitaria della Zona Amiata-Val d’Orcia, con il recepimento degli obiettivi del Piano di Area Vasta  e la nomina dei componenti dell’Ufficio di Piano, che avranno il compito di redigere il Piano Integrato di Salute e il Piano di inclusione sociale zonali.

foto conferenza integrata
Da sinistra: Roberto Pulcinelli, direttore Sds Valdichiana senese. Fabrizio Tondi, presidente Conferenza dei Sindaci zonale, Lucilla Romani, direttore zona Amiata-Val d'Orcia, Francesco Ghelardi, direttore amministrativo USL Toscana sud est