vaccinoLa vaccinazione è l’arma più efficace per contrastare la diffusione dell’infezione da meningococco C. Lo sostengono medici ed esperti, che invitano la popolazione, soprattutto i più giovani, a rivolgersi ai propri medici e pediatri di famiglia o ai centri ASL, per vaccinarsi. La Regione Toscana ha infatti prorogato fino al 31 marzo 2017 la campagna vaccinale straordinaria contro il meningococco C, condotta dalle Aziende sanitarie in collaborazione con i medici e i pediatri di famiglia.

La situazione epidemiologica in provincia di Siena non presenta, fino ad ora, alcun caso. I dati delle adesioni alla campagna straordinaria di vaccinazione (aggiornati al 31 ottobre 2016) registrano un’ottima adesione fra i giovanissimi: infatti su una popolazione target di 19.800 soggetti della fascia di età fra 11 e 20 anni ben 14470 ragazzi sono stati già vaccinati. Inoltre, in aumento costante sono anche gli adulti vaccinati: 14848 nella fascia di età 21-45 anni e 3681 fra gli over45.

Per chi non si fosse ancora vaccinato, ecco qui alcuni riferimenti utili.

CHI SI DEVE VACCINARE
Tutti i cittadini nati tra gli 11 e i 45 anni. Per questi utenti la vaccinazione è gratuita se assistiti dall’USL Toscana sud est. La vaccinazione è inoltre gratuita per gli studenti universitari fuori sede degli atenei senesi (anche se non assistiti dall'USL Toscana sud est), dietro presentazione di un documento di iscrizione agli stessi atenei.
Si ricorda che, come da indicazioni regionali, il vaccino tetravalente (a-c-w-y) viene somministrato ai giovani dagli 11 ai 20 anni mentre dai 21 anni in su viene di norma somministrato il vaccino monovalente contro il meningococco C (salvo le disponibilità di fornitura aziendale).
Per i cittadini nati prima del 1971, il vaccino è soggetto ad un ticket che, attualmente, è di euro 24,07 (vaccino monovalente) o di euro 45,52 (vaccino tetravalente). Non valgono le esenzioni.

COME SI ACCEDE ALLA VACCINAZIONE
Attraverso prenotazione del posto nel centro vaccinale della zona sanitaria di residenza, scrivendo ai seguenti indirizzi email (indicare nome e cognome, data di nascita, tipo di vaccinazione richiesta, recapito telefonico, in caso di seconda dose indicare la data di effettuazione della prima dose):

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Oppure telefonando ai seguenti numeri:
Zona Valdelsa 331 1704575, 0577 994027 dalle ore 11.00 alle ore 13.00
Zona Senese 0577 536671 e 0577 536684, dalle ore 9.00 alle ore 11.00
Zona Valdichiana 0577 535441, dalle ore 9.00 alle ore 11.00
Zona Amiata Val d'Orcia 0577 782360, dalle ore 9.00 alle ore 11.00

La vaccinazione può essere effettuata anche dal pediatra di libera scelta o dal proprio medico di famiglia. In tal caso, il ticket previsto per le vaccinazioni ai cittadini ultra45enni deve essere pagato presso gli sportelli USL, dietro presentazione del modulo che viene consegnato all'assistito dal medico di famiglia.

CHI È GIÀ COPERTO
I bambini tra gli 11 e 15 mesi sono inseriti nel calendario vaccinale già dal 2005.