exOPLa Direzione dell'USL Toscana sud est, in collaborazione con il dr.Friscelli del Comitato Conolly e la dr.ssa Capresi del  FAI - Siena, promuovono il recupero del padiglione Conolly dell'ex ospedale Psichiatrico San Niccolò a Siena. Tutti i cittadini possono contribuire affinché il Conolly, che versa in un grave stato di degrado, ottenga una posizione utile tra i Luoghi del Cuore, il censimento nazionale promosso dal FAI, cercando così di ottenere finanziamenti da dedicare ai restauri. 

"Il Villaggio manicomiale del San Niccolò di Siena venne progettato nella seconda metà dell'Ottocento dall'architetto romano Francesco Azzurri. Il reparto “clamorosi” fu intitolato allo psichiatra inglese John Cònolly e risulta compiuto nel 1875. Si tratta dell'unico esempio di genere panopticon mutuato dall'architettura carceraria in quella manicomiale. L'infermiere, come il guardiano delle carceri, osservava da un punto privilegiato le celle nelle quali vivevano isolati i malati difficilmente gestibili definiti “clamorosi” e, in epoca fascista, internati come pazzi, vennero reclusi in questo padiglione dissidenti politici e anarchici."(Il padiglione Cònolly e la farmacia storica del manicomio di San Niccolò, scheda con notizie storico-architettoniche a cura di Beatrice Pianigiani, clicca qui per continuare la lettura)

Per votare si può:

-cliccare sul seguente link e seguire le istruzioni
http://iluoghidelcuore.it/luoghi/87949
-scaricare il modulo firme a questo link
https://salviamoconolly.files.wordpress.com/2016/07/modulo-conolly-con-logo.pdf invitando a firmare anche familiari, amici e conoscenti
- firmare sui moduli cartacei disponibili presso le sedi dei principali presidi USL di Siena e provincia.

 La raccolta firme per "I luoghi del cuore" termina il 30 novembre!

Allegati:
Scarica questo file (scheda Conolly-Farmacia.pdf)scheda Conolly-Farmacia.pdf 280 kB