una sala operatorie della Chirurgia dell'ospedale di Campostaggia


Personale medico:
Azzam Khader
Mauro Ludovici
Alessandro Bianchi
George Benaim
Stefano Nepi
Maria Russo
Massimo Ranalli
Giampaolo Sozio
Paolo Tagliaferri


Presentazione
La U.F. di Chirurgia Generale della Zona Alta Val d'Elsa è Centro di Riferimento regionale per la Chirurgia Proctologica e si trova al primo piano del monoblocco ospedaliero.
L'Unità Funzionale si articola in:
  • Degenza ordinaria: con 30 posti letto cui si aggingono due stanze a due posti, con servizi igienici ed aria condizionata. La sala di attesa si trova all'ingresso del reparto, mentre all'interno è presente un piccolo punto dii ristoro per pazienti e visitatori.
  • Ambulatori: si trovano al primo piano.
Accesso per ricovero:
  • In urgenza tramite il Pronto Soccorso
  • In regime ordinario programmato dopoo visita medica specialistica presso gli ambulatori dell'Unità Funzionale
  • Per trasferimento da altri reparti della stessa struttura o da altri Ospedali
  • Per invio diretto in regime di urgenza da parte del Medico di Medicina Generale, solo dopo accordi con un medico di reperto
Accesso alle prestazioni specialistiche ambulatoriali:
Avviene generalmente con prenotazione tramite CUP al numero telefonico 0577 767676
  • su prescrizione del Medico di Medicina Generale
  • dello specialista
  • o per accordi con il Pronto Soccorso.

 

L'attività del Reparto di Chirurgia Geerale si svolge sia in regime ordinario che di urgenza ed è volta ad assicurare il miglior iter diagnostico-terapeutico per ogni singolo paziente.

intervento in laparoscopia
 
Prestazioni Chirurgiche:
  • Chirurgia oncologica: l'Unità Funzionale di Chirurgia Generale ha un'esperienza consolidata nel trattamento della patologia neoplastica del grosso intestino, dello stomano e del pancreas. L'ampia conoscenza delle tecniche mininvasive rende possibile l'esecuzione di interventi di chirurgia maggiore tramite mini accessi con ridotto impatto funzionale sul paziente ed un più rapido recupero, nel rispetto dei principi di radicalità oncologica. Attualmente si effettuanoanche interventi per patologia neoplastica della mammella con ricerca del linfonodo sentinella.
  • Chirurgia Funzionale Esofagea: trattamento con tecnica mininvasiva della calasia e dell'ernia jatale.
  • Chirurgia colonproctologica: L'unità Funzionale è Centro di Riferimento Regionale per la chirurgia proctologica con particolare riferimento alla patologia emorroidarea, alla stipsi da Sindrome da Ostruita Defecazionee deprolassi pelvici con trattamento combinato proctologico e uro-ginecologico.
  • Chirurgia delle ernie e dei laparoceli: chirurgia mininvasivo della patologia erniarea di parete (ernie epigastriche, ombelicali e di Spigelio) e dei laparoceli postchirurgici.
  • Chirurgia vascolare: trattamento dell'insufficenza venosa degli arti inferiori, creazione di fistole arterovenosenei pazienti in dialisi.
  • Chirurgia d'urgenza: urgenze chirurgiche provenienti dal Pronto Soccorso o da altri reparti.

Prestazioni ambulatoriali:
  • Ambulatorio urologico: prime visite, controlli, diagnostica cistoscopica ,ecografia, uroflussimetrica.
    Giorni ed orari: Lunedì 9-14 martedì 10-13, giovedì 10-13.
  • Diagnostica vascolare: lunedì 9-13
  • Ambulatorio divisionale: prime visite, controlli e medicazioni. Orari: lunedì e giovedì 14.30-18.30.
  • Ambulatorio CORD per il follow up dei pazienti oncologici: Orari: martedì dalle 10.30 (non serve laprenotaizone al CUP).
  • Ambulatorio proctologico: prime visite, contorlli e medicazioni. Orari: mercoledì 15-16.30.
  • Ambulatorio di diagnostica proctologica: ecografia endoanorettale e manometria anale per lo studio delle patologie funzionali dell'ano e per la patologia neoplastica del retto distale. Orari: martedì 13-18.30
  • Chirurgia ambulatoriale: permette di eseguire piccoli interventi chirurgici per ridurre i tempi di attesa. Orari: venerdì 14.30-18.30.
  • Ambulatorio INAIL: lunedì e venerdì 11-12-30

Informazioni generali sul ricovero

Cosa portare:
  • Effetti personali
  • Tessera sanitaria
  • Documentazione sanitaria
  • Copia lettere dimissione, cartelle cliniche, pregressi ricoveri, esami di laboratorio o strumentali recenti
  • Documentazione su terapia farmacologica abituale
È fondamentale riferire al personale allergie, intolleranze, o alimentazioni particolari in atto al momento del ricovero.

Dinissioni:
  • Avviene dopo le ore 12 circa (è possiibile ocncordare orari diversi con un medico).
  • Viene rilasciata una lettera di Dimissione per il Medico di Medicina Generale con:
    - l'indicazione delle eventuali terapie da svolgere a domicilio;
    - la data delle visita di controllo (se necessaria);
    - quando richiedere il risultato dell'eventuale esame istologico.
  • È opportuno richiedere la documentaizone personale presentata durante la degenza.

Distribuzione diretta dei farmaci:
I farmaci di fascia A inseriti nel Prontuario Terapeutico Ospedaliero rescritti al momento della dimissione, sono distribuiti direttamente in Reparto.

Trasporto in ambulanza:
Il trasporto del paziente a domicilio o presso altra sede da lui scelta deve essere concordato con il medico o con la Caposala, solo per reali motivi di salute.

Certificato di ricovero:
Va richiesto all'Ufficio Accettazione che si trova al primo piano dell'Ospedale ed è aperto dalle 8 alle 13.