sala d'aspetto della Pediatria dell'ospedale di Campostaggia



Struttura e Organizzazione
L'U.O. Neonatologia -Pediatria eroga assistenza neonatale e pediatrica di II livello, con settori specialistici di allergologia pediatrica e auxologia.
L'U.O. è organizzata in due settori: neonatologia e pediatria.
Il settore pediatrico comprende le attività di allergologia, nefrologia, auxologia ed ecografia delle anche che prevedono ciascuna il proprio responsabile.
Il reparto si trova al 2° piano del presidio ed è strutturato in più locali: tra cui il nido, subintensiva, lattario, 4 camere di degenza (1 per l'isolamento, 1 adibita alla permanenza delle nutrici), spazio giochi.
L'ambulatorio pediatrico per esterni è posto insieme agli altri ambulatori dell'ospedale, al piano I°.

Prestazioni
Attività Ambulatoriali (Prenotabili tramite CUP 0577 767676)
  • effettuazione di test allergologici;
  • ecografia delle anche;
  • collaborazione per l'effettuazione degli screening metabolici e audiologico;
  • prelievi ematologici ed urinari per esterni;
  • attività ambulatoriale per esterni (visite neonatologiche, di pediatria generale, nefrologiche, allergologiche, auxologiche);
  • consulenza alimentare (impostazioni dietetiche);
  • visite pediatriche e neonatali, vaccinazioni nei distretti di Casole d'Elsa e Radicondoli;
Attività legata al parto e/o alla degenza
  • attività routinaria nel reparto settore neonatologico e pediatrico (solo osservazione e day-hospital);
  • assistenza al neonato in sala parto;
  • attività di consulenza con i reparti di degenza (soprattutto chirurgia, ortopedia e Pronto Soccorso);
  • partecipazione dell'equipe medico-infermieristica ai corsi di preparazione al parto e agli incontri post-parto;

Punto Nascita di secondo livello
L'Ospedale di Campostaggia è un Punto nascita di II Livello, ovvero un nodo principale della rete neonatologica regionale.
Ciò comporta che nella struttura viene garantita la dotazione di personale, attrezzature, nonché le competenze idonee alla gestione di un numero di parti non inferiore a 1000 all'anno e del neonato di peso fino a 1500 grammi ed età gestazionale di 32 settimane.
Tali livelli di operatività sono sostenuti dalla presenza di standard di qualità quali: 2 sale travaglio, 1 sala parto d'emergenza, 1 sala operatoria disponibile 24 ore al giorno, possibilità di effettuare ecografie nell'area travaglio-parto, presenza di funzioni collegate quali: monitoraggio cardiotocografico in corso di travaglio e di parto dalla garanzia di terapia subintensiva ed intensiva alla gravida ed alla puerpera e dalla presenza di guardia attiva 24 ore al giorno ed attività ambulatoriale per le gravidanze a rischio.

apparecchiature elettro-medicali per l'assistenza e la cura del neonato

Sono presenti posti letto per patologia neonatale con possibilità di assistenza subintensiva.

Prestazioni di secondo livello

  • ossigenoterapia con nasal - CPAP, controllata attraverso misurazione della FiO2 e monitoraggio incruenti di SaO2, PaO2 e PtcO2, et;
  • misurazione incruenta della PA;
  • infusione parenterale di farmaci e supporti energetici con pompa;
  • alimentazione mediante sondino oro e naso - gastrico;
  • exsanguino trasfusione, da attuarsi in rapporto alla consolidata esperienza professionale acquisita;
  • possibilità di effettuare a letto del malato Rx torace - addome, ecografia cerebrale, Ecg, EGA.
Il Punto nascita di II Livello attribuito alla Val d'Elsa equipara l'ospedale di Campostaggia agli altri importanti Nosocomi quali Prato Ponte a Niccheri - Torregalli - Pontedera - Grosseto e costituisce il giusto riconoscimento di un lungo lavoro qualitativo relativo al percorso nascita dalle fasi di preparazione al parto ed educazione della gestante e della coppia alla possibilità di scelta di più forme di parto ad una assistenza alla puerpera che privilegia l'allattamento al seno.

Allattamento al Seno
L'equipe è formata ed organizzata per facilitare e sostenere l'immediato contatto madre-bambino e l'allattamento al seno. I neonati rimangono accanto alla mamma fin da subito dopo il parto e poi sia di giorno che di notte (rooming-in totale). L'allattamento al seno è libero da ogni regola. Tutta gli operatori sono preparati a condividere e a sostenere queste scelte. Oltre il 90% dei neonati dimessi è allattato esclusivamente al seno.
Dopo la dimissione le infermiere rimangono disponibili per consigli telefonici di puericoltura ed esiste uno specifico ambulatorio infermieristico dedicato al sostegno dell'allattamento al seno. In casi particolari è attivo un ambulatorio di follow-up prenotato dal pediatra che dimette il bambino.
Le ostetriche del territorio sono sempre a disposizione nei consultori e, su richiesta, sono diponibili per visite domiciliari.
L'assegnazione al pediatra di famiglia, che rappresenta il principale riferimeno dopo la dimissione, può essere fatta presso lo sportello ticket del nostro ospedale anche prima di tornare a casa.

Il Comitato Italiano dell'UNICEF ha assegnato al Monoblocco Alta Val d'Elsa il riconoscimento "Ospedale Amico dei Bambini".

targa ospedale amico dei bambini

L'U.O. Pediatria è impegnata per la promozione dell'allattamento al seno (consulta il libretto "i 10 passi dell'allattaemnto al seno").
Scarica la Policy Aziendale a sostegno dell'allattamento al seno tradotta in varie lingue.