Stampa

La domanda di Interruzione Volontaria di gravidanza secondo la L.194/78 viene accolta da personale qualificato grazie alla presenza di personale Ostetrico, Ginecologico e dell'intera Equipe Consultoriale.
Con l'accoglienza, vengono fornite le informazioni necessarie ad intraprendere l'intero percorso.
E, in tutti i casi in cui si rendesse opportuno, è possibile attivare le altre figure professionali componenti l'équipe consultoriale, quali la Psicologa e l'Assistente Sociale.


SENESE

ZONA SENESE

Nella sede consultoriale principale di  Siena  la presenza del personale Ostetrico e/o Ginecologico  è garantita giornalmente.

AMIATA VAL D'ORCIA

ZONA AMIATA VAL D'ORCIA

Nella sede consultoriale principale di Abbadia San Salvatore la presenza del personale Ostetrico e/o Ginecologico  è garantita giornalmente.

VALDELSA

ZONA ALTA VAL D'ELSA

Nelle due sedi consultoriali principali di Poggibonsi e Colle Val d'Elsa la presenza del personale Ostetrico e/o Ginecologico è garantita giornalmente. È altresì possibile attivare la Psicologa e le Assistenti sociali afferenti al consultorio presenti in sede.

VALDICHIANA

ZONA VALDICHIANA SENESE

Nelle sedi consultoriali, data l'estensione territoriale si garantisce, alternativamente e quotidianamente, la presenza del personale Ostetrico e/o Ginecologico. È possibile reperire in ogni sede l'informazione relativa alle presenze in tutto il territorio ed i relativi orari, in modo da potersi rivolgere alla sede più vicina nel più breve tempo possibile.



Attraverso la continuità Ospedale – Territorio, con un percorso riservato di prenotazione, attivo presso il Reparto dei presidi Ospedalieri di Campostaggia e Nottola, si garantisce alle donne un tempestivo contatto con il Reparto stesso, al fine di espletare la richiesta secondo l'iter normativo previsto dalla L.194/78.

L'accoglienza della domanda nei termini illustrati, viene altresì garantita nel Consultorio Giovani. Nel caso di utenti minorenni, si espleta la procedura in tutti gli aspetti previsti dalla normativa, in piena autonomia, sicurezza e sostegno.

Così come previsto dalla Legge, la prestazione viene completata con le informazioni necessarie alla prevenzione delle gravidanze indesiderate.