I cittadini degli Stati appartenenti all’Unione Europea, dei paesi SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e Svizzera hanno diritto all’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale se sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • 1) lavoratore stagionale nello stato italiano
  • 2) lavoratore subordinato a tempo indeterminato e determinato
  • 3) lavoratore autonomo
  • 4) stato di disoccupazione involontaria, o iscrizione a corsi professionali di formazione, o inabilità al lavoro per infortunio o malattia
  • 5) cittadino soggiornante in Italia da più di 5 anni, privo di assistenza da parte dell’istituzione estera competente con attestato di soggiorno permanente (rilasciato dal Comune di residenza) e che non abbia precedentemente versato il contributo volontario
  • 6) familiare a carico, non titolare di assistenza sanitaria da parte dell’istituzione estera competente, di un lavoratore nello stato italiano
  • 7) familiare a carico, non titolare di assistenza sanitaria da parte dell’istituzione estera competente, di un cittadino italiano
  • 8) detenuti in carcere, semi libertà o assegnati a strutture di recupero
  • 9) Titolari dei formulari E106/S1, E109/S1, E120/S1, E121/S1

L’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale è gratuita, spetta anche ai familiari a carico e dà diritto alla scelta del medico di famiglia e del pediatra. Le visite del medico di famiglia e del pediatra sono gratuite.

I cittadini europei possono iscriversi al Servizio sanitario presso tutti gli sportelli al pubblico dell'Azienda USL7 (o all’Ufficio Stranieri dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese) presentando i seguenti documenti:

  • 1) Attestazione di richiesta anagrafica rilasciata dal Comune o certificato di residenza o autocertificazione e, a seconda dei casi:
  • 2) la documentazione attinente alla specifica situazione in cui si trova il cittadino comunitario.
    Ad esempio:
    - per i lavoratori subordinati la dichiarazione del datore di lavoro/contratto di lavoro;
    - per i lavoratori autonomi la copia dell'iscrizione alla Camera di Commercio o ad Albo o Ordine, e al registro IVA o posizione INPS.

Altri casi

a) Al cittadino comunitario assistito da altro stato membro, in temporaneo soggiorno in Italia, è garantito l’accesso alle prestazioni sanitarie urgenti o comunque essenziali attraverso la TEAM (Tessera Europea di Assicurazione Malattia). In questo caso il cittadino non ha diritto all’iscrizione al servizio sanitario regionale né alla scelta del Medico di Medicina Generale.

b) Il cittadino comunitario residente in Italia che non ha i requisiti sopraelencati per l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale, può effettuare l’iscrizione volontaria a pagamento che dà diritto alla scelta del medico di famiglia e del pediatra. Le visite del medico di famiglia e del pediatra sono gratuite. L'iscrizione volontaria dura un anno solare (dal 1 gennaio al 31 dicembre). I costi sono gli stessi previsti per i cittadini extracomunitari. Per i cittadini comunitari iscritti ad un corso di studi non è necessario il requisito della residenza.

c) I cittadini comunitari indigenti, sprovvisti di tessera TEAM, senza i requisiti per iscriversi al Servizio Sanitario Regionale e che non hanno assistenza nel paese di provenienza, possono richiedere l’attestato ENI (Europeo Non Iscritto) presso gli sportelli al pubblico AUSL 7 (o all’Ufficio Stranieri dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese) in occasione della prima erogazione delle prestazioni dopo aver autocertificato la propria condizione di indigenza.

L’attestato ENI dà diritto alle seguenti prestazioni
  • 1) Tutela gravidanza e maternità
  • 2) Tutela della salute del minore
  • 3) Vaccinazioni secondo la normativa
  • 4) Interventi di profilassi internazionale
  • 5) Profilassi, Diagnosi e Cura delle malattie infettive
  • 6) Prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione degli stati di tossicodipendenza
  • 7) Test gratuito HIV

Per le cittadine straniere in stato di gravidanza: Percorso nascita.

Vedi anche Assistenza Sanitaria per studenti universitari stranieri a Siena.