Il servizio prevede il riconoscimento, previa accertamenti, dell’idoneità per il porto d’armi ai soggetti che ne fanno richiesta.

Le visite per accertare l'idoneità al rilascio o al rinnovo del Porto d'armi si effettuano con le seguenti modalità:

  • per i Comuni della Zona VAL D' ELSA rivolgersi alla Libera Professione (tel. 0577 994911) presso la "palazzina gialla" adiacente all'Ospedale di Campostaggia - Poggibonsi
  • per  SIENA e i Comuni della ZONA SENESE rivolgersi ai presidi sociosanitari tramite CUP (tel. 0577 767676) oppure alla Libera Professione (tel.  0577 767638) presso il Ruffolo
  • per i Comuni della Zona VAL DI CHIANA rivolgersi ai presidi sociosanitari tramite CUP (tel. 0577 767676) oppure alla Libera Professione (tel. 0578 713600) presso l'Ospedale di Nottola - Montepulciano e presso il Presidio di  Sinalunga
  • per i Comuni della Zona AMIATA VAL D'ORCIA rivolgersi ai presidi sociosanitari tramite CUP (tel. 0577 767676) oppure alla Libera Professione (tel. 0577 782314) presso l'Ospedale di Abbadia S.S. ed il Presidio di Montalcino

Gli IMPORTI DA PAGARE in Libera professione o in ambito Istituzionale (CUP) sono UGUALI.  Il cittadino può comunque scegliere di rivolgersi a QUALSIASI STRUTTURA, indipendentemente dalla residenza anagrafica.

Sedi dei presidi sociosanitari.



Presentarsi presso la sede zonale della Medicina Legale per cui si è effettuata la prenotazione nella data e ora previsti, portando con sé:

  • in caso di primo conseguimento (rilascio):
    • documento di identità;
    • foto tessera;
    • marca da bollo da euro 16,00;
    • certificato anamnestico compilato da parte del medico curante su apposito modulo (disponibile presso il medico stesso o scaricabile qui sotto) in data non anteriore a tre mesi;
  • in caso di conferma (rinnovo):
    • licenza porto d'armi;
    • marca da bollo da euro 16,00;
    • certificato anamnestico compilato da parte del medico curante su apposito modulo (disponibile presso il medico);
    • la gradazione delle lenti da vista qualora il soggetto ne sia portatore.

La prestazione è a pagamento secondo tariffario regionale.